burger mobile
logo
Sede Legale ASST Fatebenefratelli Sacco
Via G.B Grassi, 74 . 20157 - Milano | CF e PI:09319690963
IBAN: IT47A0538701615000042209922
protocollo.generale@pec.asst-fbf-sacco.it

Preparazioni e consensi

RISULTATI

Amniocentesi
Preparazione
29/09/2017
PRESIDIO:
Ospedale Macedonio Melloni
Breath Test Acido Ottanoico - Test per la determinazione del tempo di svuotamento gastrico
Preparazione
07/10/2016
PRESIDIO:
Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario

Il giorno dell’esame presentarsi a digiuno dalla sera precedente.  

Astenersi dal fumo da almeno 12 ore antecedenti l’esame.

La sospensione di eventuali terapie procinetiche va concordata con il medico che ha prescritto il test.

Durante l’esecuzione del test non va assunto nessun altro alimento ma si può bere acqua naturale.

Il test consiste nel soffiare all’interno di 1 provetta, fare colazione con focaccia di 100 gr contenente acido ottanoico e successivamente risoffiare ad intervalli di 30 minuti in altre 8 provette 

Il test ha una durata di circa 250 minuti.

Breath Test: lattosio/lattulosio/glucosio
Preparazione
07/10/2016
PRESIDIO:
Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario

La sera antecedente l’esame attenersi alla seguente dieta :
- a  cena solo ed esclusivamemente: riso e/o carne conditi con sale e olio; bere solo acqua. 
non è consentito nessun altro alimento o bevanda.                              

Non fumare dalla mezzanotte del giorno  precedente l’esame.

Eventuali terapie antibiotiche vanno sospese due settimane prima dell’esame.

L'eventuale assunzione dì farmaci antidiarroici va sospesa due giorni prima del test.

La mattina del test presentarsi a digiuno.

Il test consiste nell’assumere la sostanza prescritta dal medico, dopodichè bisogna soffiare ad intervalli di tempo all’interno di una sacca dove verrà raccolto parte del vostro espirato e successivamente analizzato. 
Il test può avere una durata superiore alle tre ore. 

Cardio TC e studio aorta toracica
Preparazione
14/06/2016
PRESIDIO:
Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario

Ospedale Sacco

Cistouretrografia
Preparazione
19/06/2017
PRESIDIO:
Ospedale dei Bambini “Vittore Buzzi”

E’ necessario l’esito negativo di urinocoltura, eseguita nei 15 giorni precedenti l’appuntamento.
In caso di esito positivo della stessa, occorre avvisare la segreteria del reparto per le valutazioni del caso.

Consenso e informativa

Colonscopia
Preparazione
14/03/2022
PRESIDIO:
Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario
Colonscopia Virtuale
Preparazione
14/06/2016
PRESIDIO:
Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario
Curva Glicemica: Test da Carico Orale di Glucosio
Preparazione
03/06/2019

Il giorno dell’appuntamento presentarsi a digiuno da almeno 8 ore e non più di 12 ritirando il biglietto “PRELIEVI – CURVA DA CARICO” al totem ed eseguire l’accettazione amministrativa alla chiamata del personale addetto. Dopo l’accettazione amministrativa recarsi nell’area di attesa prelievi ed attendere il proprio turno. Nota importante: il test con carico di glucosio non deve essere effettuato nel corso di malattie acute (influenza, stati febbrili, ecc.) o nel periodo di convalescernza successivo a interventi chirurgici. Nei 3 giorni precedenti l’esame è preferibile che l’alimentazione non subisca restrizioni e che sia mantenuta la consueta attività fisica. Nel caso di utilizzo temporaneo di farmaci, si consiglia di consultare il proprio medico prima di sottoporsi al test.  

Svolgimento dell’esame

Il prelievo verrà effettuato dalle ore 7.30 presso il centro prelievi del padiglione Guaita. Nel caso ci sia bisogno di effettuare altri esami del sangue, gli stessi potranno essere eseguiti in concomitanza del prelievo per la curva glicemica. Il test da carico orale di glucosio in gravidanza consta di tre prelievi ed è utilizzato in donne gravide. Un primo prelievo di sangue determina i valori della glicemia a digiuno. Successivamente la paziente sarà invitata a bere una soluzione glucosata composta da acqua con 75 grammi di zucchero. Una volta assunta la soluzione, il prelievo di sangue sarà ripetuto dopo 60 e 120 minuti. Il test da carico orale di glucosio (non in gravidanza) consta di due prelievi ed è utilizzato per la diagnosi di diabete in soggetti non in gravidanza. Un primo prelievo di sangue determina i valori della glicemia a digiuno. Successivamente, il/la paziente sarà invitato/a a bere una soluzione glucosata composta da acqua con 75 grammi di zucchero. Una volta assunta la soluzione, il prelievo di sangue sarà ripetuto una sola volta dopo 120 minuti. In entrambe i tipi di test, il tempo massimo per l’assunzione della bevanda glucosata è di 5 minuti e il test richiede una permanenza presso la struttura di almeno 2 ore. Nota importante: dopo l’assunzione della soluzione glucosata, è necessario stare seduti, a riposo, senza mangiare o fumare fino al termine dell’esame. Non bere acqua per almeno 15 minuti dopo l’assunzione del glucosio; dopodiché, fino al termine dell’esame, può essere assunta soltanto una moderata quantità di acqua a temperatura ambiente. L’esecuzione della curva glicemica verrà sospesa nel caso vengano riscontrati valori di glicemia superiori a 140 mg/dL alla valutazione preliminare con destrostick o al manifestarsi di vomito o chiari sintomi di intolleranza alla soluzione glucosata. 

Ecografia addome
Preparazione
14/06/2016
PRESIDIO:
Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario

- Ecografia addome superiore: a digiuno almeno da 6 ore

- Ecografia addome inferiore: con vescica piena

Ecografia addome
Preparazione
19/06/2017
PRESIDIO:
Ospedale dei Bambini “Vittore Buzzi”

Addome inferiore
Pazienti con più di 3 anni di età: vescica piena.

Addome superiore
Pazienti con più di 6 anni di età: digiuno completo da 8 ore prima dell’esame.
Pazienti con meno di 6 anni di età: digiuno completo da 4 ore prima dell’esame.

Addome completo
Pazienti con più di 6 anni di età: digiuno completo da 8 ore prima dell’esame; vescica piena.
Pazienti con meno di 6 anni di età: digiuno completo da 4 ore prima dell’esame; vescica piena, se possibile.

Ecografia trans-rettale e rx sacrococcige
Preparazione
14/06/2016
PRESIDIO:
Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario

Eseguire clistere di pulizia circa 2 ore prima dell’esame.

 

Entero TC e Entero RM
Preparazione
05/10/2017
PRESIDIO:
Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico
Isterosalpingografia - preparazione
Preparazione
19/08/2016
PRESIDIO:
Ospedale Macedonio Melloni
Manometria Esofagea
Preparazione
07/10/2016

La Manometria Esofagea valuta la peristalsi esofagea e la funzionalità dei due sfinteri, quello superiore e quello inferiore.
La Manometria Esofagea  consiste nell'introduzione di una sonda del diametro di circa 0.5 cm per via nasale, il sondino verrà poi progressivamente estratto nel giro di circa  40/50 minuti.

Questo esame deve essere eseguito a digiuno, poiché valuta la funzionalità dei tratti digestivi.
Non viene praticata alcuna sedazione ed il paziente deve collaborare durante l’esame stesso. 

L’assunzione di farmaci procinetici dovrebbe essere interrotta 3 gg prima del test.
Dopo l’esame il paziente può riprendere la sua normale attività quotidiana.

Poiché l'introduzione della sonda viene praticata senza visione diretta da parte dell'operatore, è utile avere la conoscenza anamnestica (Rx, endoscopia) di qualsiasi anomalia anatomica già nota dal paziente.

L'esame è generalmente molto sicuro, ma può essere gravato da rare e non prevedibili complicanze (crisi vagali con perdita di coscienza, arresto cardiocircolatorio, oppure perforazioni) che in circostanze del tutto  eccezionali potrebbero risultare pericolose  per la vita e  per le quali comunque, verrebbero prestate tutte le cure possibili. 

Manometria rettale
Preparazione
07/10/2016
PRESIDIO:
Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario

La Manometria Rettale valuta l’efficienza degli sfinteri anali e dell’ampolla rettale.
Consiste nell’introduzione per via rettale di un sondino del diametro circa di 0,5 cm munito di un palloncino, che viene gonfiato alla fine dell’esame per valutare la capacità rettale.
Il sondino rimarrà in sede per circa 20 minuti. 

Non essendo un esame doloroso ed essendo necessaria la collaborazione del paziente, non è necessaria alcuna sedazione.

Per eseguire la Manometria  Rettale non è necessario il digiuno, ma è raccomandata un astensione dal cibo da almeno 4 ore, e si possono assumere le normali terapie. 

Per una corretta riuscita del test occorre praticare un piccolo clistere (Clisma Fleet) 4 ore prima del test
Dopo l’esame il paziente può riprendere la sua normale attività quotidiana.

Poiché l'introduzione della sonda viene praticata senza visione diretta da parte dell'operatore, è utile avere la conoscenza anamnestica (Rx, endoscopia) di qualsiasi anomalia anatomica già nota dal paziente. 
L'esame è generalmente molto sicuro, ma può essere gravato da rare e non prevedibili complicanze (crisi vagali,con perdita di coscienza, arresto cardiocircolatorio,oppure perforazioni) che in circostanze del tutto  eccezionali potrebbero risultare pericolose per la vita e per le quali comunque, verrebbero prestate tutte le cure possibili. 

Pazienti allergici al mezzo di contrasto
Preparazione
14/06/2016
PRESIDIO:
Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario
Ph-Impedenziometria Esofagea 24 Ore
Preparazione
07/10/2016
PRESIDIO:
Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario

La PH-Impedenziometria esofagea è un esame che consente di valutare la presenza di reflussi gastro-esofagei acidi e non-acidi nell’arco di 24 ore, l’eventuale correlazione tra il reflusso ed i sintomi, l’estensione del reflusso, il numero dei reflussi, la locazione temporale del reflusso (notturno, diurno, post prandiale ecc.ecc.).

Per poter effettuare l’esame occorre presentarsi a digiuno.

I farmaci che possono interferire con il risultato dell'esame (antisecretivi) possono essere assunti o sospesi a secondo del giudizio del medico che ha posto l’indicazione per la PH- Impedenziometria. 
L’eventuale sospensione di tali farmaci va effettuata almeno 7gg prima della data dell’esame .
Gli antiacidi possono essere assunti sino a 3 gg prima dalla data dell’esame.

Dopo l’arrivo presso il laboratorio viene posizionato un elettrodo flessibile attraverso la narice e collegato al registratore delle 24 ore. Durante il test l’utente può riprendere, per quanto possibile, la sua normale attività quotidiana. La mattina seguente l’utente dovrà ritornare presso il servizio di Fisiopatologia Digestiva per rimuovere il sondino. In caso di estrema necessità l’utente è in grado di rimuovere autonomamente il sondino precedentemente posizionato. Il registratore è munito di tasti: posizione eretta/supina –  inizio/fine pasto – sintomi, che l’utente dovrà pigiare in base agli eventi intercossi durante il test.                                
 

Poiché l'introduzione del sondino viene praticata senza visione diretta da parte dell'operatore, è utile avere la conoscenza anamnestica (Rx, endoscopia) di qualsiasi anomalia anatomica già nota al paziente. 
L'esame può essere gravato da rare e non prevedibili complicanze (crisi vagali, con perdita di coscienza, arresto cardiocircolatorio, oppure perforazioni) che in circostanze del tutto eccezionali potrebbero risultare pericolose per la vita e, per le quali comunque, verrebbero prestate tutte le cure possibili.      

Profilassi per creatinina alterata
Preparazione
19/06/2017
PRESIDIO:
Ospedale dei Bambini “Vittore Buzzi”

Valutazione del rischio di nefropatia da contrasto (CIN) e sua profilassi da parte del medico curante/prescrittore di esami che prevedono la somministrazione endovenosa di mezzi di contrasto organo-iodati.

 

Prospetto Informativo Sull’ecoendoscopia Superiore (Eus) Ed Inferiore
Preparazione
28/03/2018
PRESIDIO:
Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario
RX addome, clisma opaco, colon TC
Preparazione
14/06/2016
PRESIDIO:
Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario
RX clisma tenue, entero-TC, entero-RMN
Preparazione
14/06/2016
PRESIDIO:
Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario
RX tubo digerente
Preparazione
19/06/2017
PRESIDIO:
Ospedale dei Bambini “Vittore Buzzi”

RX tubo digerente completo e seconde vie

Pazienti con più di 6 anni di età: digiuno completo da 8 ore prima dell’esame.
Pazienti con meno di 6 anni di età: digiuno completo da 4 ore prima dell’esame.
L’esame richiede diverse ore per completarne l’esecuzione.

RX tubo digerente prime vie

Pazienti con più di 6 anni di età: digiuno completo da 8 ore prima dell’esame.
Pazienti con meno di 6 anni di età: digiuno completo da 4 ore prima dell’esame.

TAC: Profilassi delle reazioni allergiche alla somministrazione di mezzi di contrasto organi-iodati
Preparazione
19/06/2017
PRESIDIO:
Ospedale dei Bambini “Vittore Buzzi”
Tempo di transito intestinale
Preparazione
14/06/2016
PRESIDIO:
Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario
Urea Breath Test: Test per la ricerca dell’helicobacter pylori
Preparazione
07/10/2016
PRESIDIO:
Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario

L'eventuale assunzione di Inibitore della Pompa Protonica (P.P.I.) va sospesa almeno 7 giorni prima dell’esame. 
Principi Attivi  P.P.I.: pantoprazolo - rabeprazolo - omeprazolo - lansoprazolo - esomeprazolo

L'Urea Breath Test va eseguito dopo 1 mese dalla sospensione di qualsiasi terapia a base di antibiotici.

Il giorno dell’esame presentarsi a digiuno da almeno 2/4 ore.  

Astenersi dal fumo da almeno 12 ore antecedenti l’esame.

Il test consiste nel soffiare all’interno di 1 provetta, assumere la sostanza prescritta dal medico e dopo circa 30 minuti risoffiare in una 2° provetta dove verrà raccolto parte del vostro espirato che verrà successivamente analizzato. 

Il test ha  una  durata di circa 40 minuti.

Villocentesi
Preparazione
29/09/2017
PRESIDIO:
Ospedale Macedonio Melloni