burger mobile
logo
Sede Legale ASST Fatebenefratelli Sacco
Via G.B Grassi, 74 . 20157 - Milano | CF e PI:09319690963
IBAN: IT47A0538701615000042209922
protocollo.generale@pec.asst-fbf-sacco.it

Medicina d'urgenza Sacco

MEDICINA D’URGENZA

La degenza della Medicina d’Urgenza è ubicata al terzo piano del padiglione 51, ha 12 letti di ricovero per pazienti provenienti da Pronto Soccorso.

Le patologie che vengono trattate comprendono principalmente le affezioni cardiorespiratorie in fase acuta da stabilizzare, le urgenze dismetaboliche, i traumi minori, le infezioni di vario genere che non necessitano di isolamento respiratorio.

PRONTO SOCCORSO

Il Pronto Soccorso è ubicato al piano terra del Padiglione 51.

E’ attivo ogni giorno 24 ore su 24, garantendo il trattamento dell’emergenza-urgenza dell’adulto; è presente anche una accettazione pediatrica; l’accettazione ostetrico-ginecologica è ubicata al padiglione 2.

Il Pronto Soccorso è compreso tra I DEA di I livello ed è inserito nella rete dell’emergenza ospedaliera territoriale di Regione Lombardia.

Si avvale della presenza di Medici dell’urgenza, infermieri e OSS adeguatamente formati per la gestione dell’urgenza. Inoltre sono presenti gli specialisti chirurghi, i cardiologi nelle 24 ore e varie figure specialistiche presenti in ospedale come anestesista-rianimatore, neurologo, ortopedico, urologo, infettivologo, chirurgo vascolare, alcuni in reperibilità.

E’ disponibile il servizio di Radiologia 24 ore su 24, come pure il laboratorio di urgenza.

Tradizionalmente è uno dei riferimenti nell’area metropolitana per le malattie infettive, e gestisce quotidianamente la maggioranza delle patologie tempo dipendenti, quali le malattie cardiovascolari, le emergenze vascolari cerebrali, le sepsi, le insufficienze respiratorie acute.

L’accesso alle cure è regolato secondo la gravità di presentazione, secondo un sistema di triage nazionale, che è una procedura condotta da personale infermieristico altamente specializzato.

All’arrivo in Pronto Soccorso, al paziente verrà assegnato uno dei seguenti 4 codici colori, secondo protocolli prestabiliti a livello nazionale e locale:

Codice rosso: paziente molto critico, in pericolo di vita; precedenza assoluta.

Codice giallo: urgenza non differibile; il paziente viene visitato nel minor tempo possibile

Codice verde: intervento differibile, per casi non gravi; i pazienti saranno visitati dopo i casi più urgenti e l’attesa, per questo motivo, può essere anche prolungata.

Codice bianco: situazioni assolutamente non gravi e che potrebbero essere adeguatamente trattate dal medico di medicina generale o nelle strutture di continuità assistenziale; questi casi saranno trattati solo successivamente agli altri codici, e quindi l’attesa potrà prolungarsi molto.

In pronto soccorso viene svolta attività di tutoraggio a studenti sia del corso di Laurea in Medicina e Chirurgia che del corso di Laurea in infermieristica e a specializzandi di differenti Scuole di Specialità.

Inoltre il pronto soccorso partecipa alla attività di ricerca clinica dell’ospedale, anche partecipando a studi multicentrici.
 

Principali ambiti di ricerca
  • sepsi
  • NIV
  • insufficienza respiratoria
  • sincope
  • urgenze infettivologiche

Attività didattica

- personale medico della UOC: discussione di casi clinici, presentazione di protocolli interni, esercitazioni pratiche;

- studenti del Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia e del Corso di Laurea Breve in Infermieristica:  lezioni in ambito universitario, tutoraggio di tirocinio, collaborazione a Tesi di Laurea; 

- Medici Specializzandi in Medicina d’Emergenza-Urgenza e specializzandi di Medicina Interna (convenzione con la rispettive Scuole di Specializzazione): tutoraggio dell’attività professionale e incontri formativi specifici (Ventilazione non invasiva, sepsi, lettura ed interpretazione dell’elettrocardiogramma, dell’emogasanalisi e delle immagini radiologiche). 

Aree di eccellenza
  • urgenze respiratorie
  • urgenze infettivologiche
  • urgenze cardio-cerebrovascolari

Principale casistica trattata
  • insufficienza respiratoria
  • infezioni
  • aritmie
  • cardiopatia ischemica
  • sincope
  • sindromi cerebrovascolari acute
  • urgenze emorragiche digestive
  • traumi
  • urgenze psichiatriche
  • intossicazioni farmacologiche