burger mobile
logo
Sede Legale ASST Fatebenefratelli Sacco
Via G.B Grassi, 74 . 20157 - Milano | CF e PI:09319690963
IBAN: IT47A0538701615000042209922
protocollo.generale@pec.asst-fbf-sacco.it

Oncologia Sacco

L’Oncologia dell’ospedale Luigi Sacco è una struttura autonoma che copre l’intero percorso clinico-assistenziale, sia ambulatoriale che in regime di ricovero, dei pazienti con patologie oncologiche e onco-ematologiche, garantendo assistenza a partire dalla prevenzione fino alla diagnosi, terapia e follow-up delle principali patologie oncologiche.

La Unità Operativa Complessa Oncologia fa parte del Dipartimento di Oncologia dell’ASST Fatebenefratelli Sacco. È diretta dalla Dott.ssa Nicla La Verde dal dicembre 2018.

Nella struttura vengono presi in carico pazienti con neoplasie solide ed ematologiche. Inoltre l'Oncologia dell'Opsedale Sacco è specializzata nella cura dei pazienti con cancro, sieropositivi per HIV, i quali vengono seguiti insieme da infettivologi e oncologi per una presa in carico globale rispetto alla complessità delle terapie oncologiche e l’immunodepressione che l’HIV comporta.

Le principali patologie tumorali curate presso la nostra Oncologia sono:

  • Neoplasia mammaria
  • Neoplasie toraciche (polmone, mesotelioma)
  • Neoplasie gastro-enteriche (esofago, stomaco, colon-retto, ano, pancreas, vie biliari, GIST, tumori neuroendocrini, epatocarcinoma)
  • Neoplasie ginecologiche (ovaio/tube, utero, cervice, vulva, vagina)
  • Neoplasie urologiche/genitali maschili (vescica, rene, prostata, uroteliali, testicolo, pene)
  • Neoplasie testa-collo
  • Linfomi di Hodgkin/non Hodgkin
  • Tumori oculari
  • Tumori in pazienti HIV positivi

L’attività clinica si articola in:

  • Attività di degenza ordinaria
  • Attività di Day-Hospital/MAC (attività macro ambulatoriale complessa)
  • Preparazione farmaci antiblastici
  • Attività ambulatoriale
  • Riunioni multidisciplinari
  • Minicounselling genetico
  • Consulenze interne all’ospedale Sacco di Oncologia ed Onco-ematologia presso le altre Unità Operative
  • Attività di ricerca clinica

Una corretta "strategia diagnostica-terapeutica’" è l’indispensabile guida nelle decisioni cliniche, per garantire al paziente un percorso dedicato. Per tale ragione, tutte le decisioni diagnostiche e terapeutiche sono prese nell’ambito di riunioni multidisciplinari con altri specialisti.

RIUNIONI MULTIDISCIPLINARI:

  • Mammella (Breast Unit)
  • Gastro-enterico
  • Genito-urinario
  • Ginecologia
  • Testa-collo
  • HPV (Tumori ano/ORL)
  • Tumori oculari

GRUPPI DI LAVORO:

  • Minicounselling genetico

Ambulatorio dedicato per garantire ai pazienti con familiarità per patologie oncologiche o affetti da patologie oncologiche ereditarie di essere seguiti in un percorso diagnostico, di screening e di sorveglianza specifico (controlli specialistici/radiologici)Tale servizio è consentito grazie ad una stretta collaborazione con U.O di Genetica dell’Istituto Nazionale dei Tumori (Milano) che garantisce una corretta interpretazione dei risultati del test a scopo clinico, la corretta gestione dei familiari che sono a rischio nel caso in cui si identifichi una variante patogenetica ereditaria e la corretta valutazione genetica dei casi in cui il test sia risultato non informativo Specialisti coinvolti: oncologi, genetista (convenzione con Istituto Nazionale Tumori Milano), radiologi

  • Neoplasie in HIV

Gruppo collaborativo interaziendale MUSTHAL, che coinvolge varie ematologie dei principali ospedali lombardi, dedicato all’aggiornamento scientifico, alla discussione di casi clinici di pazienti affetti da patologie linfoproliferative (Linfomi di Hodgkin/linfomi non Hodgkin), prevalentemente casi di pazienti affetti da sieropositività per HIV, creando una rete di collaborazione tra infettivologi, oncologi, ematologi, anatomo-patologi per offrire al paziente un corretto percorso diagnostico-terapeutico. Inoltre, esiste un team che si occupa della gestione dei tumori solidi in pazienti sieropositivi per HIV. 

  • Ambulatorio cardio-oncologia

Gruppo collaborativo di oncologi, cardiologi e medici internisti per garantire al paziente oncologico un percorso di diagnostica e trattamento cardiologico dedicato, che prevede l’accesso diretto a prime visite e visite di follow-up cardiologiche, esami cardiologici mirati;

la possibilità di poter seguire i pazienti cardiopatici monitorandoli durante trattamento antiblastico e di seguire i pazienti che hanno avuto tossicità cardiologiche con uno stretto follow-up individualizzato.

Specialisti coinvolti: oncologi, medici internisti, cardiologi

  • Ambulatorio dietologia-oncologica

Nasce dalla collaborazione con i colleghi dietisti e nutrizionisti dell’ospedale per offrire ai pazienti un ambulatorio dedicato a tutte le problematiche correlate alla nutrizione, ad un corretto apporto alimentare e calorico e al monitoraggio durante i trattamenti chemioterapici, radio-chemioterapici, ormonali. Tale ambulatorio è effettuato dalla Dott.ssa Semeraro Martina, settimanalmente presso l’Ambulatorio di Oncologia.

  • Ambulatorio nefro-oncologia

Ambulatorio dedicato ai pazienti oncologici con comorbidità renali o che devono affrontare trattamenti potenzialmente nefrotossici. Nasce dalla collaborazione con i colleghi della UOC Nefrologia dell’ospedale Sacco per offrire ai pazienti un adeguato monitoraggio sulle eventuali tossicità nefrologiche insorte post trattamento o per discutere eventuali scelte terapeutiche in pazienti con comorbidità renali; inoltre segue i pazienti con insufficienza renale che hanno bisogno di sottoporsi ad esami con mezzo di contrasto potenzialmente nefrotossico. Responsabile di tale ambulatorio è la Dott.ssa Cosmai Laura, che lo svolge settimanalmente presso l’ambulatorio di Oncologia

Ambulatorio Oncologia

Tutti i giorni feriali dalle 9:00 alle 15:00

 

Day Hospital

Tutti i giorni feriali dalle 8:00 alle 16:00 

Ambulatorio Senologia

Martedì e mercoledì dalle 14:00 alle 16:00

Giovedì e venerdì dalle 9:00 alle 15:00 

Principali ambiti di ricerca

La ricerca clinica della UOC Oncologia viene svolta in collaborazione con altri Centri Oncologici nazionali, nell’ambito di reti scientifiche che consentono agli sperimentatori di sviluppare idee in un contesto di ricerca indipendente e nello stesso tempo la UOC partecipa a studi sponsorizzati che permettono l’accesso a nuovi farmaci. L’attività di ricerca è in forte espansione e si focalizza sulle neoplasie che sono più rappresentate nella casistica di questo ospedale.

Attività didattica

L’Ospedale Sacco è un polo dell’Università degli Studi di Milano. La UOC di Oncologia collabora attivamente con le attività dell’Università, sia attraverso la didattica nella facoltà di Medicina, sia accogliendo gli studenti di Medicina per i tirocini e le attività professionalizzanti, sia come studenti frequentatori nell’ottica di preparare la tesi di laurea in Oncologia.

Inoltre la UOC è parte della Rete formativa della Scuola di Specializzazione dell’Università degli Studi di Milano, per cui accoglie gli Specializzandi. La loro formazione è curata attraverso un percorso che gli consenta di conoscere tutte le realtà di una oncologia (day-hospital, degenza e ambulatorio), nonché la partecipazione alle riunioni multidisciplinari. Inoltre, grazie alla stretta collaborazione con le chirurgie, possono accedere alle sale operatorie per assistere a interventi chirurgici oncologici.

 

Collaborazioni nazionali e internazionali

Collaborazione con la UO di RADIOTERAPIA dell’ASST Grande Ospedale Metropolitano di Niguarda. Usufruiscono di tale servizio soprattutto i pazienti che necessitano di trattamento radioterapico in regime di ricovero, ma anche in regime ambulatoriale, i pazienti vengono valutati sia per trattamenti terapeutici che palliativi.

Collaborazione inoltre con la RADIOTERAPIA del Gruppo Humanitas (Humanitas San Pio X Ospedale/Poliambulatorio e Istituto Clinico Humanitas) e con l’Istituto Clinico Sant’Ambrogio in regime strettamente ambulatoriale. Si inviano in consulenza pazienti affetti da neoplasia mammaria, gastro-enterica, tumori del distretto cervico-faciale, ginecologici, malattie linfoproliferative, neoplasie del distretto urologico, neoplasie polmonari sia per trattamenti terapeutici che palliativi.

Collaborazione con la UO di Chirurgia TORACICA dell’Ospedale Maggiore Policlinico di Milano e UO di Chirurgia TORACICA dell’ASST Grande Ospedale Metropolitano di Niguarda, soprattutto nella patologia tumorale polmonare. Con i colleghi si definisce collegialmente l’iter diagnostico e terapeutico, garantendo al paziente una corretta diagnostica istologica e biomolecolare, che rimangono fattori determinanti nella definizione della corretta terapia.

Collaborazione per le emergenze oncologiche neurochirurgiche con la UO di NEUROCHIRURGIA dell’Ospedale Fatebenefratelli. I consulenti sono a diposizione per le eventuali urgenze di reparto o ambulatoriali 24h/24.

Collaborazione con il centro di procreazione medicalmente assistita (PMA) del PO Macedonio Melloni. È fondamentale infatti che le pazienti con diagnosi di tumore in età riproduttiva siano adeguatamente informate (discussione con oncologo, ginecologo, specialista in medicina riproduttiva, psicosessuologo) delle strategie oggi disponibili per ridurre il rischio di infertilità futura e/o preservazione della funzione ovarica.

Inoltre collaboriamo con il centro sterilità dell’Ospedale San Raffaele e l’ASST Santi Paolo e Carlo per quanto riguarda la problematica della criconservazione pre-trattamento chemioterapico.