burger mobile
logo
Sede Legale ASST Fatebenefratelli Sacco
Via G.B Grassi, 74 . 20157 - Milano | CF e PI:09319690963
IBAN: IT14J0311101603000000034867 - SWIFT: BLOPIT22
protocollo.generale@pec.asst-fbf-sacco.it

Tutto quello che c'è da sapere sui fibromi uterini

- © 2018 Asst Fatebebenfratelli Sacco
31/08/2018

Cosa sono i fibromi uterini?

I fibromi uterini sono tra le patologie ginecologiche benigne più diffuse che colpiscono circa 3 milioni di donne, tra i 30 e i 55 anni, nel nostro Paese. Spesso sono diagnosticati nel corso di controlli di routine e in circa la metà dei casi sono asintomatici.

Quali sono i sintomi principali dei fibromi?

  • Cicli abbondanti e alterazione del ciclo mestruale
  • Minzione frequente causata dalla compressione della vescica
  • Dolore addominale
  • Difficoltà nei rapporti sessuali

Quali sono gli approcci medici ai fibromi uterini?

Sono di due tipi: ambulatoriali o chirurgici. Il maggior numero di casi trattati al Buzzi sono fibromi sottomucosi, che vengono trattati con l’isteroscopia. Il Buzzi è centro di eccellenza per il trattamento di questa specifica patologia, potendo eseguire isteroscopie sia office che in degenza breve.

Ogni quanto una donna con fibromi deve essere controllata?

Una donna con fibromi uterini deve essere controllata a 3 e 6 mesi con analisi differenziale. È molto difficile che un fibroma sia maligno, è importante controllare che il fibroma sia stabile nelle dimensioni e se nel tempo non dà disturbi si può controllare 1 volta ogni 12 mesi.

Esistono situazioni particolari in cui bisogna prestare maggiore attenzione ai fibromi?

Devono prestare particolare attenzione ai fibromi le donne in dolce attesa, perché durante la gravidanza c’è il rischio che aumentino di dimensioni e che possano dare disturbi o rendere difficoltoso il parto, e le donne che prendono la pillola perché la patologia è estrogeno correlata.