burger mobile
logo
Sede Legale ASST Fatebenefratelli Sacco
Via G.B Grassi, 74 . 20157 - Milano | CF e PI:09319690963
IBAN: IT14J0311101603000000034867 - SWIFT: BLOPIT22
protocollo.generale@pec.asst-fbf-sacco.it

Bullismo e Cyberbullismo

- © 2019 Asst Fatebebenfratelli Sacco
05/02/2019

Il bullismo è un atto di violenza fisica o morale volontaria messa in atto da un individuo (bullo) con lo scopo di prevaricare e danneggiare una vittima (bullizzato).

Perché un atto di bullismo possa essere definito tale deve avere una persistenza nel tempo e quindi essere ripetuto più volte ai danni di uno stesso soggetto o gruppo di persone.

CYBERBULLISMO

Il Cyberbullismo è la forma più conosciuta di bullismo. Negli ultimi anni questo fenomeno è sempre più diffuso, e coinvolge giovani che utilizzano dispositivi elettronici in modo improprio, con lo scopo di danneggiare i coetanei, nascondendosi dietro una schermata e agendo in modo spesso anonimo attraverso posta elettronica, blog, messaggistica istantanea e di testo e social network. Il bullismo elettronico non è da sottovalutare, è pericoloso e consente al bullo di nascondersi e di avere maggiore visibilità, umiliando la vittima La vittima platealmente.

FORME DI BULLISMO

Il bullismo può presentari in modi differenti, la forma più comune è quella maschile. Esso può essere diretto, e quindi caratterizzato da attacchi fisici o verbali mirati alla vittima o indiretto, volto a danneggiare il bullizzato nelle relazioni sociali. Esiste poi un tipo di bullismo tipicamente femminile, meno evidente, più psicologico, subdolo, volto a creare solitudine intorno alla vittima.

PARLARNE

Negli ultimi anni il fenomeno del bullismo ha subito un forte incremento, fino a diventare una vera e propria emergenza sociale. Perciò è importante parlarne, farlo conoscere e riflettere sulle possibili soluzioni da adottare, per contrastarlo in modo deciso.

I SEGNALI

Per interpretare il malessere di un ragazzo si possono osservare i suoi atteggiamenti durante le normali attività quotidiane, per esempio il comportamento in classe o all’interno della famiglia. Spesso un adolescente con un problema si chiude in se stesso, tende ad evitare luoghi di ritrovo, come feste e centri sportivi.

LE CONSEGUENZE

Sul piano sociale il bullizzato presenta scarsa autostima, insicurezza, dipendenza dagli altri, introversione. Altre possibili conseguenze del bullismo si potrebbero riscontrare nel rendimento scolastico e in disturbi psichiatrici di vario tipo.

COMBATTERE IL FENOMENO

A livello legislativo il 18 giugno 2017 è entrata in vigore la legge “29 Maggio 2017, N°71, Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del Cyberbullismo. Dal punto di vista medico esistono terapie che mirano a recuperare bulli e bullizzati attraverso un percorso che mira a far comprendere come gestire in modo corretto le emozioni. Raramente si somministrano medicinali, è preferibile intraprendere una strada di tipo psicologico e rieducativo per aiutare questi ragazzi. Per esempio la casa pediatrica del Fatebenefratelli offre la possibilità a bulli e vittime di intraprendere un percorso psicologico della durata di 6/12 mesi che prevede attività di vario tipo (pittura, musica, corsi di autodifesa) che hanno lo scopo di insegnare ai ragazzi a stare insieme, a confrontarsi e a parlare.

LA SCUOLA

La scuola gioca un ruolo fondamentale nell’inserimento e nell’educazione dei ragazzi a livello sociale, insegnando ai giovani l'importanza della solidarietà e della condivisione. Arginare questo fenomeno sta diventando sempre più difficile,  non verificandosi più soltanto nelle scuole dove c’è sempre una supervisione da parte degli adulti. Perciò delle leggi che aiutino i giovani a tutelarsi sono diventate indispensabili.

GENITORI ED INSEGNANTI

Genitori ed insegnanti hanno un compito fondamentale, e devono saper individuare tempestivamente il problema e contrastare il fenomeno. Anche i coetanei devono imparare ad osservare i loro pari e segnalare agli adulti comportamenti che appaiono come strani e anomali, così che persone competenti possano intervenire opportunamente.

CASA PEDIATRICA

Casa Pediatrica dell'Ospedale Fatebenefratelli ha al suo interno un Centro Multidisciplinare sul disagio adolescenziale, servizio unico in Italia, e importante punto di riferimento per il trattamento di casi di bullismo e cyber-bullismo, rispetto ai quali interviene sulle vittime così come sui bulli a livello famigliare, scolastico e sociale.