burger mobile
logo
Sede Legale ASST Fatebenefratelli Sacco
Via G.B Grassi, 74 . 20157 - Milano | CF e PI:09319690963
IBAN: IT14J0311101603000000034867 - SWIFT: BLOPIT22
protocollo.generale@pec.asst-fbf-sacco.it

Neurologia Sacco

La struttura si occupa della diagnosi e cura delle malattie del sistema nervoso centrale e periferico.
Per la gestione dell’attività clinica, oltre alle strutture di degenza e ambulatoriali, la struttura dispone di una unità operativa semplice di Neurofisiologia clinica con due laboratori di elettromiografia, uno di potenziali evocati, uno di elettroencefalografia.
Partecipa in modo continuativo alle attività del poliambulatorio generale ma provvede anche al funzionamento di ambulatori di II livello, altamente qualificati, per patologie specifiche neurologiche. Sono presenti:

  • Centro Cefalee
  • Centro Sclerosi multipla (con ambulatorio infusione/monitoraggio farmaci di II livello/file F)
  • Centro MAC diagnostico e terapeutico
  • Ambulatorio di epilessia
  • Ambulatorio malattie rare
  • Ambulatorio Parkinson e malattie extrapiramidali
  • Ambulatorio malattie vascolari

Un particolare sviluppo è stato dato all’attività nei riguardi delle malattie neurodegenerative associate a compromissione cognitiva, e in particolare al morbo di Alzheimer.
Nella struttura ha sede una Unità di Valutazione Alzheimer (U.V.A.) regionale. 

Nella Neurologia sono presenti tre strutture semplici.

Centro per il Trattamento e lo Studio dei Disturbi Cognitivi

Il Centro per il Trattamento e lo Studio dei Disturbi Cognitivi è stato istituito come Unità Semplice nel gennaio 2007 e si si occupa della gestione dei soggetti adulti con disturbi cognitivi acquisiti (con un interesse che spazia dalle malattie degenerative alle lesioni cerebrali focali), offrendo una valutazione specialistica di secondo livello per l’inquadramento del deficit cognitivo e delle sue ripercussioni funzionali; garantisce inoltre il monitoraggio della terapia come previsto dalla nota 85 per la prescrizione dei farmaci per la malattia di Alzheimer.
Il Centro fornisce inoltre un’attività diagnostica (la valutazione neuropsicologica) per la caratterizzazione e la quantificazione del deficit; tale esame, effettuato prevalentemente dalle psicologhe e meno frequentemente dal dr Pomati, assume una particolare rilevanza dal punto di vista medico – legale e previdenziale.

Neurofisiopatologia

La Neurofisiopatologia fornisce i seguenti di diagnostica neurofisiologica per degenti e per pazienti ambulatoriali:

  • Elettromiografie ed elettroneurografie (EMG/ENG)
  • Elettroencefalogrammi (EEG)
  • Potenziali evocati somatosensoriali (PESS)
  • Potenziali evocati visivi (PEV)
  • Potenziali evocati acustici (PEA)
  • Potenziali evocati motori (PEM)

Stroke Unit

L’attivazione di una struttura dedicata alla Stroke Unit (SU) trova il suo razionale nella necessità particolarità della gestione dei paziente con ictus mediante il lavoro coordinato di un'équipe multiprofessionale comprendente, oltre ai neurologi, personale infermieristico, terapisti della riabilitazione e un logopedista, oltre ad una costante collaborazione con specialisti di altre branche (cardiologi, radiologi, diabetologi, ecc.).
Le caratteristiche dei pazienti che in essa vengono ricoverati, le caratteristiche della malattia acuta che ha determinato il ricovero (sia esso un ictus ischemico o emorragico), la possibilità di utilizzare degli strumenti di terapia avanzati ed ultraspecialistici sono tutti elementi che danno peculiarità uniche a questa struttura.La SU è stata aperta nel novembre 2010 e dispone di 4 letti dotati di monitor per la registrazione continua dellefunzioni vitali che possono essere letti in una stanza separata, grazie ad un sistema di telemetria appositamente configurato. Il sistema di monitoraggio è collegato anche con l'Unità coronarica per una più rapida valutazione degli eventi cardiologici acuti.Il personale medico è costituito, a oggi, da 3 medici esperti nella materia, che lavorano in stretta collaborazione con il personale infermieristico appositamente addestrato tramite corsi di aggiornamento sulla materia.
L’attività è comprensiva di tutte le patologie cerebrovascolari acute (ictus ischemico – TIA – emorragia cerebrale), con una media di trattamenti (rispetto ai pazienti con ictus ischemico) che non si discosta significativamente dalla media regionale. Su una media annua di circa 230 pazienti ricoverati circa 30 pazienti vengono sottoposti a procedure di rivascolarizzazione cerebrale (trombolisi/trombectomia).

DIRETTORE: Pantoni Leonardo
DOWNLOAD CV

STAFF: Bertora Pierluigi  Bortolami Cristina  Cislaghi Maria Giuliana  Contri Patrizia  Cova Ilaria  Lovati Carlo  Maggiore Laura  Nascimbene Caterina  Osio Maurizio  Pantoni Leonardo  Pomati Simone  Rosa Silvia 

Orario di visita

Giorni feriali: dalle 17.00 alle 18.00
Festivi: dalle 11.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 18.00 .

 

Associazioni di volontariato:
ARD- Associazione per la Ricerca sulle Demenze Onlus
Principali ambiti di ricerca

Diagnosi, prevenzione e terapia del decadimento cognitivo

Attività didattica

Oltre all’attività assistenziale va segnalata l’intensa attività didattica, svolta dal personale universitario con il contributo dei dirigenti ospedalieri, per il Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, le Scuole di Specializzazione in Neurologia e in Psichiatria, i Diplomi Universitari di Scienze Infermieristiche, di Fisioterapista e di Neurofisiopatologia

 

Aree di eccellenza

La struttura è riconosciuta quale Centro provinciale per la terapia della sclerosi multipla con beta-interferone e  copaxone, può contare, per l’aspetto diagnostico, sulla presenza all’interno della azienda ospedaliera di un apparato RMN di ultima generazione.

La lunga collaborazione con le Malattie infettive ha dato come frutto una grande esperienza concernente le patologie neurologiche correlate all’infezione da HIV, che hanno fruttato importanti contributi scientifici e progetti di ricerca comuni sovvenzionati dall’Istituto superiore di Sanità.

 

Dal 25/7/2001, con delibera n° 1042 del Direttore Generale dell’Ospedale Luigi Sacco, è attivo presso la Divisione di Neurologia il CENTRO PER IL TRATTAMENTO E LO STUDIO DEI DISTURBI COGNITIVI.

L’attività del Centro è articolata in molteplici attività:

  1. assistenziali: in particolare per la diagnosi precoce e il trattamento farmacologico delle patologie dementigene
  2. scientifiche: per lo studio dei fattori di rischio e patogenetici  dei disturbi cognitivi e per la valutazione del profilo di efficacia e tollerabilità dei trattamenti farmacologici. Il Centro è stato inoltre promotore di numerosi convegni scientifici e corsi di formazione per operatori del settore.
  3. collaborazione istituzionale (con l’Istituto Superiore di Sanità, con la Regione Lombardia e il Comune di Milano e la Asl di Milano) per l’ottimizzazione dei servizi coinvolti nella rete assistenziale dei pazienti affetti da malattia di Alzheimer
  4. divulgativa: per diffondere la conoscenza delle problematiche legate al declino cognitivo, dei fattori di rischio e della rete dei servizi di supporto ai malati.

     

Collaborazioni nazionali e internazionali
  • Istituto Superiore di Sanità
  • Aging Research Center, Karolinska Institute, Stockholm
  • Human Cognitive Neuroscience Department University of Edinburgh

Principale casistica trattata

In un anno vengono ricoverati  600 pazienti di cui circa 200  in stroke unit.
La stroke unit, di II livello, è abilitata alla effettuazione di terapia fibrinolitica.
È inserita nel progetto 118 area Milano per l’ictus cerebrale e collabora con la neuroradiologia dell’ospedale di Niguarda per le procedure interventistiche.

I DRG più frequenti sono quelli attinenti  alle malattie cerebrovascolari acute (ictus ischemici, emorragie cerebrali, TIA), seguite  dalle patologie degenerative (Parkinson, Alzheimer).