burger mobile
logo
Sede Legale ASST Fatebenefratelli Sacco
Via G.B Grassi, 74 . 20157 - Milano | CF e PI:09319690963
IBAN: IT47A0538701615000042209922
protocollo.generale@pec.asst-fbf-sacco.it

Coordinamento delle Sale Parto

La nascita, il percorso di accompagnamento alla genitorialità e al parto, il raccordo clinico tra territorio e ospedale , i protocolli di assistenza al travaglio e parto a basso rischio e al travagli e parto complicato rappresentano oggi un punto di forza del Dipartimento con oltre 6.000 parti anno.
L’assistenza al travaglio e al parto e il controllo flussi che portanola gestante dentro la Sala Parto sono oggi oggetto di estrema attenzione da parte dei clinic e dei risk manager proprio in conseguenza, non solo dell’obbiettivo centrale di questa attività (la salute della mamma e del neonato), ma in modo particolare come risultato dei nuovi rischi emergenti, l’età materna al primo parto, l’obesità, la gemellarità da tecniche di PMA, la nuova immigrazione. Compito dell’Unità Dipartimentale è lo sviluppo di una maggiore omogeneità degli approcci culturali e dei percorsi assistenziali nei tre presidi ospedalieri in cui si sviluppano queste attività assistenziali.

Questo sviluppo dovrà tenere conto delle peculiarità organizzative e degli skills sviluppato nei tre Punti Nascita, ma con l’obiettivo di condividere le migliori pratiche alla luce dei risultati di audit e di prevalenza dei triggers di Sala Parto.
Alla struttura semplice dipartimentale concorrono assieme al Coordinatore i tre responsabili medici delle tre sale parto e le tre Coordinatrici Ostetriche e il personale ostetrico e infermieristico delle Sale Parto, oltre naturalmente ma non in via esclusiva i medici di guardia attiva e i medici assegnati alla Sala Parto.

l volume di attività viene misurato dal numero di parti e TC senza e con complicazioni, di gestanti che accedono alla Sala Parto dalle accettazioni ostetriche incluse le induzioni di travaglio di parto per gravidanza post‐matura. I parti di gestanti patologiche ricoverate per tali patologie nelle unità funzionali di Medicina Materno Fetale e in patologia ostetrica fanno parte del volume di attività di tali unità e servizi e i protocolli clinici del parto di tali gestanti sono il risultato di specifiche valutazioni condivise tra i responsabili delle unità.