burger mobile
logo
Sede Legale ASST Fatebenefratelli Sacco
Via G.B Grassi, 74 . 20157 - Milano | CF e PI:09319690963
IBAN: IT47A0538701615000042209922
protocollo.generale@pec.asst-fbf-sacco.it

Come donare

L’impegno dell’ASST Fatebenefratelli Sacco può essere sostenuto dallo spirito di generosità dei singoli cittadini, delle Associazioni e delle Imprese, attraverso donazioni in denaro, beni mobili e immobili.

Le donazioni in denaro sono finalizzate alla acquisizione di attrezzature, beni e servizi e alla realizzazione di specifiche iniziative per il miglioramento delle attività di cura e di assistenza.


Elargizioni fino a 10.000 Euro

Per effettuare elargizioni in denaro, sino all’importo massimo di Euro 10.000, è necessario seguire la seguente modalità:

Bonifico bancario a favore dell’ASST Fatebenefratelli Sacco:

Banca

BPER BANCA S.p.A.

C.so di Porta Nuova, 23

20121 MILANO

Filiale 3007 - Sportello leggero Fatebenefratelli 

IBAN: IT47A0538701615000042209922

ABI: 05387

CAB: 01615

C/C: 000042209922

SWIFT/BIC: BPMOIT22XXX

CAUSALE: sostegno economico per emergenza “Covid-19”

Indicare: nome, cognome e codice fiscale del benefattore


Elargizioni superiori a 10.000 Euro

Per le erogazioni di denaro superiori ai 10.000 Euro, per tutti gli atti di liberalità in beni, servizi e opere, a sostegno della ASST si prega di voler indirizzare la propria intenzione di donare e le eventuali finalità della elargizione a direzione.generale@asst-fbf-sacco.it

Vi ringraziamo per il vostro supporto e la vostra generosità.


EROGAZIONI LIBERALI IN DENARO (ex art. 66 DL 18/2020)

Per fruire delle detrazioni e deduzioni fiscali relative alle erogazioni liberali in denaro effettuate, è sufficiente presentare la ricevuta del bonifico bancario dal quale risulti:

  • il versamento effettuato sul conto C.C. bancario n° 000000009130, IBAN: IT57W 0311101603000000009130 della ASST Fatebenefratelli Sacco;
  • il carattere di liberalità del versamento;
  • la destinazione dell’erogazione liberale ad interventi in materia di contenimento e gestione dell’emergenze epidemiologica da Covid-19, come da Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 21/e del 27.04.2020.

Pertanto qualora ricorrano le suddette condizioni non è necessario richiedere una ricevuta per l’erogazione liberale effettuata. Al riguardo si rimanda alla circolare dell’Agenzia delle Entrate n.19/E del 8/07/2020.


Ultima modifica: 22/07/2021 10:33:16