burger mobile
logo
Sede Legale ASST Fatebenefratelli Sacco
Via G.B Grassi, 74 . 20157 - Milano | CF e PI:09319690963
IBAN: IT47A0538701615000042209922
protocollo.generale@pec.asst-fbf-sacco.it

Agostino Zambelli

DIRETTORE/RESPONSABILE CURE PALLIATIVE HOSPICE MALATTIE INFETTIVE

OSPEDALE: Ospedale Luigi Sacco - Polo Universitario

REPARTO: CURE PALLIATIVE HOSPICE MALATTIE INFETTIVE

INCARICO: RESPONSABILE STRUTTURA SEMPLICE DIPARTIMENTALE

Esperienza professionale

Si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Pavia il 06/12/85, discutendo la tesi sperimentale "Ruolo del glutatione ridotto (GSH) nella terapia delle epatiti infettive".
Ha conseguito il diploma di Specialità in Malattie Infettive presso la stessa Università il 29/06/90 con la tesi sperimentale "Gestione nutrizionale del paziente HIV positivo".
Dal 1983 al 1989 è stato Interno presso l’Istituto di Clinica delle Malattie Infettive dell’Università di Pavia, Policlinico San Matteo, dapprima come Studente Volontario, quindi come Medico Volontario.
Ha fruito di una borsa di studio dell’IRCCS Policlinico S. Matteo di Pavia dal 1 gennaio 1990 al 31 dicembre 1990, rinnovata poi fino al 31 dicembre 1991, presso l'Istituto di Clinica delle Malattie Infettive dell'Ospedale S. Matteo di Pavia, per la ricerca finalizzata sull'AIDS dal titolo: "Criptosporidiosi e pneumocistosi: approccio diagnostico e terapeutico".
Ha effettuato numerose sostituzioni di medici convenzionati con il SSN per la medicina generale ed ha svolto servizio di Guardia Medica presso l’USSL 76 di Rozzano dall’agosto 1985 al gennaio 1992.
Ha svolto il Servizio Civile come Obiettore di Coscienza, dal 19/01/87 al 18/09/88, presso la Charitas Ambrosiana, gestendo un “Centro di ascolto” per disadattati gravi (tossicodipendenti, senza fissa dimora, extracomunitari) ed occupandosi prevalentemente degli aspetti medici degli assistiti.
Dal 1987 è socio dell’Organismo di Volontariato per la Cooperazione Internazionale (OVCI) – La Nostra Famiglia di Pontelambro, del quale è membro del Consiglio Direttivo dal 1993. Per conto dell’Ovci ha svolto diverse missioni in Sudan, nella regione di Equatoria, dove ha tenuto lezioni di aggiornamento dei medici locali ed effettuato ricerche epidemiologiche sull’infezione da HIV. Ha inoltre partecipato allo studio e realizzazione del Programma di Emergenza Nutrizionale affidato all’OVCI dal MAAEE e realizzato a Juba nel 1990-92.
Dall' 01/02/91 al 31/01/92 e poi dal 01/05/94 al 01/02/96 è stato consulente infettivologo presso la Casa di Reclusione di Milano - Opera.
E' stato Aiuto Corresponsabile Ospedaliero dal 1 Maggio 1992 al  31 Gennaio 1994 presso la Divisione Malattie Infettive  dell'Ospedale S. Andrea di Vercelli.
E' stato Dirigente Medico di Primo Livello dal 1 febbraio 1994 presso la II Divisione  Malattie Infettive dell'Ospedale L. Sacco di Milano. Dall' 01/02/2005 è responsabile del SSD Hospice Malattie Infettive dell'Ospedale  L. Sacco di Milano.
E' coautore di numerose pubblicazioni edite a stampa e di  comunicazioni orali e poster a congressi, in campo  epatologico, infettivologico, immunologico, dietologico e delle cure palliative nell’AIDS.
Dal 1993 al 1998 ha fatto parte del COAM (Centro Operativo AIDS Milano) del Comune di Milano.
Dal maggio 1994 a dicembre 2000 è stato segretario del GICP-AIDS (Gruppo Italiano per le Cure Palliative nell’AIDS).
Dal novembre 1994 al giugno 2001 è stato Consigliere della Sezione Lombarda della Società Italiana di Cure Palliative.
Dal marzo 1998 al marzo 1999 è stato membro della Commissione Ministeriale per le Cure Palliative.
Dal 1 gennaio 2001 a tutt’oggi è coordinatore del Progetto di Gemellaggio fra l’Ospedale Luigi Sacco e l’Hôpital de Base de Talangai nella repubblica del Congo.
Ha conseguito il Master universitario in “Cure palliative al termine della vita” nell’anno accademico 2003-2004 presso l’Università degli Studi di Milano.
E' responsabile della struttura semplice “Hospice Malattie Infettive” dell’Ospedale L. Sacco dal gennaio 2005.